adidas-l-a-trainer-fluo-30.jpg

AW LAB è il retailer italiano di riferimento per lo sport-style. Propone una vasta collezione di sneaker dei brand sportivi internazionali più famosi e un vasto assortimento di modelli esclusivi realizzati in collaborazione con loro. La proposta si completa con una collezione di capi d’abbigliamento e accessori dei maggiori brand sportswear e con la private label di abbigliamento BeAW.
Shop Online

adidas Originals L.A. Trainer Fluo
Le adidas Originals L.A. Trainer vengono lanciate in occasione delle Olimpiadi di Los Angeles del 1984, per le piste di atletica, me presto divengono un modello casual amato ovunque (nella sola Italia, nel 2011, ne sono state vendute un milione di paia) e proposte in innumerevoli colorazioni. Tomaia in mesh di nylon o pelle, con rinforzi in suede e particolari in pelle, intersuola in Polyair e suola in gomma. Sono dotate di tecnologia “Vario shock absorption system”, sistema di ammortizzazione regolabile che garantisce un diverso grado di rigidità della suola a seconda del tipo di terreno, dello stile di corsa e del peso. Questa tecnologia rende le L.A. Trainers adatte a una passione che siamo sicuri molti di voi condividono: il calcio. Ecco qualche punto del vademecum del buon tifoso: essere disposto a fare parte di un gruppo, abbandonando l’estremo individualismo della nostra società, essere sempre appassionato. Si parla sempre di calcio, ma meno di tifo. Ecco quindi qualche accenno di storia: il tifo è una faccenda tutta inglese. All’inizio degli anni Ottanta i gruppi di tifosi inglesi non erano visti di buon occhio dalle forze dell’ordine, che ritenevano compromettenti dell’ordine pubblico alcune loro abitudini, come il muoversi in drappelli esclusivamente maschili, il linguaggio scurrile, il continuo cantare. Erano di conseguenza impedite ai gruppi di tifosi – in via precauzionale – le adunate pubbliche, e pure l’entrata nei pub. Ma la necessità fa l’uomo furbo, perciò i tifosi iniziarono a vestirsi a modo, nascondendo i colori della propria squadra per essere riconoscibili solo a un secondo sguardo. Si mimetizzavano con capi alla moda, ma le scarpe dovevano essere oltre che eleganti anche comode. Ed è per questo che i tifosi, che avevano preso il nome di casuals, trovarono in adidas Originals il proprio marchio: prediligevano le L.A. Trainer, le Gazelle e le Samba. Inoltre, tra le tante colorazioni delle sneakers ce ne era di sicuro una che richiamasse i colori sociali della propria squadra, per esprimere la propria fede senza dare troppo nell’occhio.  Trovate le L.A. Trainers in tutti gli Store AW LAB e Athletes World e sul nostro online store.  Exclusive edition for AW LAB Le adidas Originals L.A. Trainer vengono lanciate in occasione delle Olimpiadi di Los Angeles del 1984, per le piste di atletica, me presto divengono un modello casual amato ovunque (nella sola Italia, nel 2011, ne sono state vendute un milione di paia) e proposte in innumerevoli colorazioni. Tomaia in mesh di nylon o pelle, con rinforzi in suede e particolari in pelle, intersuola in Polyair e suola in gomma. Sono dotate di tecnologia “Vario shock absorption system”, sistema di ammortizzazione regolabile che garantisce un diverso grado di rigidità della suola a seconda del tipo di terreno, dello stile di corsa e del peso. Questa tecnologia rende le L.A. Trainers adatte a una passione che siamo sicuri molti di voi condividono: il calcio. Ecco qualche punto del vademecum del buon tifoso: essere disposto a fare parte di un gruppo, abbandonando l’estremo individualismo della nostra società, essere sempre appassionato. Si parla sempre di calcio, ma meno di tifo. Ecco quindi qualche accenno di storia: il tifo è una faccenda tutta inglese. All’inizio degli anni Ottanta i gruppi di tifosi inglesi non erano visti di buon occhio dalle forze dell’ordine, che ritenevano compromettenti dell’ordine pubblico alcune loro abitudini, come il muoversi in drappelli esclusivamente maschili, il linguaggio scurrile, il continuo cantare. Erano di conseguenza impedite ai gruppi di tifosi – in via precauzionale – le adunate pubbliche, e pure l’entrata nei pub. Ma la necessità fa l’uomo furbo, perciò i tifosi iniziarono a vestirsi a modo, nascondendo i colori della propria squadra per essere riconoscibili solo a un secondo sguardo. Si mimetizzavano con capi alla moda, ma le scarpe dovevano essere oltre che eleganti anche comode. Ed è per questo che i tifosi, che avevano preso il nome di casuals, trovarono in adidas Originals il proprio marchio: prediligevano le L.A. Trainer, le Gazelle e le Samba. Inoltre, tra le tante colorazioni delle sneakers ce ne era di sicuro una che richiamasse i colori sociali della propria squadra, per esprimere la propria fede senza dare troppo nell’occhio.  Trovate le L.A. Trainers in tutti gli Store AW LAB e Athletes World e sul nostro online store.  1

adidas-gazelle-og-30.jpg
le-coq-sportif-deauville-fleece-fluo-11.jpg