great moments in football history

AW LAB è il retailer italiano di riferimento per lo sport-style. Propone una vasta collezione di sneaker dei brand sportivi internazionali più famosi e un vasto assortimento di modelli esclusivi realizzati in collaborazione con loro. La proposta si completa con una collezione di capi d’abbigliamento e accessori dei maggiori brand sportswear e con la private label di abbigliamento BeAW.
Shop Online

I Mondiali si avvicinano e le iniziative legate all’evento si moltiplicano.
Oggi vi vogliamo proporre un bel progetto sviluppato da un gruppo di artisti che hanno rivisto l’iconografia globale del calcio, creando delle favolose illustrazioni che ritraggono i momenti salienti che hanno segnato la storia del calcio mondiale.

Un lavoro molto bello e ben fatto. Scopriamo insieme alcune illustrazioni e gli eventi scelti dagli artisti.
Non poteva mancare la mitica “mano de Dios”  cioè la rete segnata di mano dal Pibe de Oro all’Inghilterra ai Mondiali di Messico 1986.

mano de dios osvaldo casanova

(illustrazione di Osvaldo Casanova, aka Oz)

Sempre Oz ha reinterpretato la ormai super chiacchierata testata di Zidane a Materazzi nella finale di Berlino dei Mondiali 2006 poi vinti dagli Azzurri.

zidane materazzi OZ

L’artista catalano Martì Riba ha voluto invece rendere omaggio ad un giocatore sempre molto discusso, Mario Balotelli rivisitato seguendo le tendenze di un’arte che sta fra il cubismo e il pop.

riba balotelli

Riba con lo stesso tratto ha proposto i ritratti di: Iker Casillas, Lionel Messi, Cristiano Ronaldo e  Frank Ribery.

riba-casillas Riba - Ribery

Torniamo ad un autore italiano, Matteo Cuccato che ha voluto ritrarre il profilo di alcuni campioni che giocheranno i Mondiali quest’anno.

neymar-cuccato

Nella sua produzione troviamo: Iniesta, il brasiliano Neymar e il nostro Andrea Pirlo; soggetto ripreso anche da Manu faves, artista con base a San Diego, che con il suo tratto distintivo ha voluto ritrarre quelli che per lui sono i giocatori più forti.

neymar faves faves-pirlo

Oltre a Pirlo troviamo Didier Drogba e il giapponese Honda.

Le creazioni dell’artista tedesco Andy Gellenberg sono favolose; ha voluto ritrarre i giocatori che lo hanno colpito di più, sia per qualità tecniche che caratteriali, ecco quindi il francese Frank Ribery di cui ha detto: “Non è il più alto o il più forte e così riesce a compensare tutte le sue mancanze con uno spirito battagliero come quello del gallo che rappresenta la nazionale francese di calcio”.

C’è che invece ha pensato al passato con nostalgia ecco quindi che l’artista Ricardo Drumond ha scelto come soggetto il campione brasiliano Pelé.

pele-drumond

Nicholas Lawson ha voluto invece giocare con i colori nazionali, il soggetto diventa quindi un’ombra che prende i colori della bandiera del proprio paese. I soggetti scelti? Balotelli e Cristiano Ronaldo.

Jon Rogers ha creato una serie di ritratti utilizzando i colori delle bandiere nazionali come sfondo e come soggetto il miglior giocatore della storia per ogni nazione. Possiamo quindi vedere Diego Armando Maradona, Paolo Rossi e Totò Schillaci.

rossi-rogers

Finiamo con l’ultimo artista e cioè Ahmed Mounir che ha voluto rendere omaggio a Maradona e a Zinedine Zidane, nell’anno del trionfo mondiale e cioè nel 1998.

maradona-ahmed

Finiamo questa favolosa carrellata con un’ulteriore iniziativa, questa volta proposta da Puma.
Il noto brand sportivo ha creato quattro t-shirt per celebrare Mario Balotelli nella speranza che sia anche un mossa di buon auspicio per il nostro bomber della Nazionale.

t-shirt Balo t-shirt Balo t-shirt Balo t-shirt Balo t-shirt Balo t-shirt Balo

Due diverse tipologie di stampa, entrambe con il viso del Balo, una di profilo dove risalta la sua ormai inseparabile cresta e l’altra frontale.
I colori disponibili sono: bianco, nero e blu.

Potete acquistarle qu: http://tinyurl.com/kqzfsfo

Nike Dunk haroshi
copertina