Untitled design (2)

AW LAB is the Italian reference retailer for sport-style. AW LAB offers an extended collection of sneakers of the most famous international sports brands and an assortment of exclusive editions made in collaboration with them. The proposal is completed by a collection of clothing and accessories of the leading sportswear brands.
Shop Online

Com’è cambiato il mondo delle sneakers in questi ultimi 20 anni di rivoluzione tecnologica e quanto hanno influito i social nella diffusione della loro cultura? Scopriamolo insieme!

Dieci anni fa Facebook non era mainstream. Non esisteva il tasto Mi piace, non c’era Instagram, e Youtube aveva giusto un paio di video: praticamente un novellino del web. Il modo di comunicare non era lo stesso che abbiamo ora, in cui la diffusione della rete e degli smartphone di ultima generazione hanno aumentato le possibilità di parlare al mondo live, senza bisogno di particolari supporti: basta solo un cellulare e una connessione dati, no?

E allora, come è cambiata la sneaker culture, che nasce in strada, quindi un territorio totalmente offline, insieme all’evolversi della comunicazione?

Dieci anni fa la sneaker culture era una sub-cultura dello street style: roba da pochi, non per tutti, di certo non un trend pop, accessibile e conosciuto dalla massa. A raccontare il mondo di prodotti e storie legate a questa passione solo i magazine di settore; online non esistevano che pochissimi blog tematici.

At home or on the road, #FindFocus and find success. Taking on Tokyo, @RealMadrid are gearing up to rule the world. #ZNE

Una foto pubblicata da adidas (@adidas) in data:

Il primo vero, grande portale dedicato al mondo delle sneakers nasce nel 1999 e si chiama NikeTalk: uno spazio in cui raccontare e presentare le novità di questo mondo per niente conosciuto con un approccio più mainstream. Gli anni duemila vedono la riscossa dei social network: in questo periodo partono i primi grandi progetti editoriali che presentano il mondo delle sneakers anche attraverso gli occhi di ambassador, personaggi influenti dello spettacolo, della musica e dello sport che ne diventano l’emblema (Pharrell, Kanye, Drake vi dicono qualcosa?)

Dal periodo in cui Myspace la faceva da padrone ne è passata di acqua sotto i ponti: con la diffusione di Facebook e Twitter prima e Instagram e i vari strumenti di live networking come Periscope, Snapchat e Instagram Stories poi, diffondere contenuti è diventato facilissimo: anzi, è diventato virale.

kickposters-most-liked-sneaker-brands-instagram-2015_i1esrt

La viralità di certi contenuti ha quindi contribuito a far emergere il fenomeno-sneakers con più facilità con il risultato che i grandi marchi rilasciano nuovi modelli con più frequenza ed entusiasmo, gli influencer fanno a gara per indossare le nuove release e le sneaker non sono più roba da pochi eletti: è una cultura vera e propria con i suoi punti di riferimento, i suoi testimonial, la sua musica, le sue ispirazioni e i suoi trend.

EQTExperienceAWLAB2
Fonte: http://www.wweek.com
Tutti i modelli di Air Jordan aggiornati a gennaio 2016